Angola

Frammenti di felicità in Angola

Jaime è un ragazzo che sta terminando il suo percorso di studi nel Centro di Formazione Professionale Kala-Kala, a Luanda, un centro residenziale che offre formazione professionale e inserimento nel mondo del lavoro ai ragazzi provenienti dalla strada. Jaime ha una famiglia con problemi economici e di alcolismo, per cui ha trascorso molto più tempo in strada che a casa. Entrato nel Centro nel 2014, Jaime si è subito messo in luce come uno dei migliori studenti, impegnandosi nello studio e nella formazione professionale, riuscendo anche ad essere un modello per altri suoi compagni.

Mi chiamo Jaime, ho 16 anni e frequento un Centro di Formazione Professionale. Circa un mese fa nel Centro abbiamo realizzato un progetto fotografico che aveva come tema i nostri sogni, i nostri desideri per il futuro: ciascun partecipante doveva presentare delle foto che parlassero dei propri sogni. Il progetto mi è subito piaciuto perché sentivo la voglia di raccontare agli altri il mio sogno. Da grande voglio fare il giornalista, sento il desiderio di raccontare alla gente la verità su quello che sta succedendo nel nostro Paese; informare la popolazione sui cambiamenti, sulle novità, sui fatti che ogni giorno succedono in Angola e che, anche se ci sembrano distanti o poco importanti, influenzano la nostra vita.
Pochi giorni prima della premiazione mi hanno informato che avrei preso parte all’evento finale del progetto per presentare il mio sogno davanti alle autorità locali: che emozione!  Il giorno della presentazione ero molto agitato, perché era la prima volta che parlavo di fronte a tanta gente, però mi sono fatto coraggio e ho spiegato a tutti il perché di questo mio sogno. Questo per me è stato un giorno molto importante che sicuramente porterò dentro di me per sempre.

Storie

Un dono per sognare! Recentemente a Maison Béthanie c'è stato un momento speciale: abbiamo consegnato 23 materassi, 30 coperte e 30 set di lenzuola; per questo dono le

In gita per scoprire la bellezza della natura! Mi chiamo Amir, ho 9 anni e il 30 aprile scorso sono finalmente andato in gita: è stata un’esperienza davvero emozionante, che io e i miei am

Che gioia riprendere a studiare! Mi chiamo Yéro Diallo, sono uno studente di 14 anni del primo anno del liceo Makacolibantang, nel dipartimento

Che gioia riprendere a studiare!​ La chiusura della scuola mi aveva reso molto triste perché sentivo la mancanza dei miei amici e dei miei insegnanti - dice Joseph

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.